Stormfall Age of War - Entriamo in un mondo fantasy

Plarium raddoppia offrendo uno strategico Fantasy!

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PC
Un nuovo regno da scoprire Un nuovo regno da scoprire

Sparta War of Empires non è l’unico Browser Game di Plarium Giochi MMO, sempre dello stesso genere fa parte Stormfall Age of War. Anche se il termine guerra appare in entrambi i giochi, le ambientazioni sono molto diverse, perché il primo è basato sull’antico regno di Sparta, mentre il secondo è un fantasy. Il gameplay però rimane pressoché simile, come anche gli obiettivi e le funzioni disponibili. Andiamo con ordine ad elencare la nostra esperienza con questo gioco.

Un regno da ampliare!

Anche questa volta ci ritroviamo davanti ad un gioco con forti elementi strategici, inizialmente il tutorial ci dice tutto quello di cui abbiamo bisogno per rendere il nostro regno adeguato ad ogni evenienza. La costruzione di nuove strutture è come sempre il punto focale di tutto, perché danno accesso a nuove funzioni che sono essenziali per la nostra conquista del potere. Per accelerare la produzione non è necessario utilizzare la valuta acquistabile con soldi reali, perché quasi ad ogni aumento di livello la velocità di costruzione globale aumenta.

Schermata che mostra le informazioni sul territorioCome potete ben immaginare però, non basta solo aggiungere nuove strutture al nostro regno per poter diventare i migliori, abbiamo anche bisogno di un esercito. Ottenendo nuovi guerrieri amplieremo la nostra forza, in questo modo il giocatore è in grado di conquistare più facilmente i territori nemici e sopravvivere ad un assalto avversario. Bisogna però stare attenti anche agli altri giocatori, sia se decidete di attaccarli che in caso siano loro ad invadere. Per questo motivo bisogna costruire una buona squadra di guerrieri, in modo tale da non trovarsi in difficoltà.

L’unione fa la forza!

Nel gioco non possono mancare diversi strumenti social, non solo la chat sia vocale che testuale per mettersi in contatto con altri giocatori, ma sono presenti anche le Congreghe. Dal nome potete già capire che si tratta dei classici clan dove più giocatori si uniscono, aumentando attraverso alcuni obiettivi la posizione del proprio gruppo nella classifica globale. Anche se non ci sono bonus particolari, poter contare su altri giocatori torna sempre utile, soprattutto per quanto riguarda gli scambi.

Dopotutto per sopravvivere non serve per forza conquistare o attaccare i nemici, si può anche decidere di tenersi qualche alleato ed aiutarsi in diversi modi. Invece invitando degli amici a giocare riceveremo alcune ricompense, queste possono sempre tornare utile, quindi è consigliabile farlo se si conosce qualcuno che potrebbe essere interessato ad entrare nel mondo di Stormfall.

Alcune delle costruzioni difensiveNon ci dimentichiamo delle Arti Perdute, grazie alle quali, completando alcuni requisiti, ci daranno accesso a nuove strutture, nuovi guerrieri ed oggetti da poter acquistare. Ogni arte si incentra su diverse abilità, come le difese della città o la possibilità di poter razziare i villaggi vicini.

Come con Sparta: War of Empires, anche questo titolo è disponibile completamente in Italiano, sia le parti scritte che i doppiaggi vocali.

Un regno che funziona!

Dopo il nostro “periodo di prova” di Stormfall Age of War non possiamo che ritenere questo gioco un buon prodotto. Certo, non ci sono molte novità per quanto riguarda il genere a cui appartiene, ma rimane comunque un titolo meritevole, che sicuramente può essere apprezzato dagli amanti degli strategici. Inoltre Plarium questa volta ha dato una scelta di ambientazione ai giocatori, se non amate l’universo degli spartani potete sempre rifugiarvi in quello fantasy di Stormfall.

Ecco la mappa che mostra le zone vicine

Anche in questo caso però il tutto si incentra più sulla componente strategica che sull’ambientazione, ma per gli appassionati del genere non sarà sicuramente una tragedia, visto che lo scopo principale è quello di ampliare e rendere più forte il proprio territorio. Ed è proprio grazie all’aiuto di altri giocatori che riuscirete a diventare degli ottimi strateghi, imparando sempre più cose su quello che il titolo ha da offrire.

Il gameplay di Stormfall Age of War
Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.