Batman: Arkham Knight, l'ultima sfida del Cavaliere Oscuro tra esclusive e nuove modalità

Vi dico la mia sulle ultime news legate all'ultimo capitolo della serie Arkham a poche settimane dal rilascio ufficiale

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC
L'attesa sta per finire... L'attesa sta per finire...

Gli editoriali rappresentano il pensiero del singolo redattore e non dell'intera redazione, pertanto che offrono una riflessione personale, non vengono corretti dagli editori. 

L’attesa sta per finire, il più grande detective del mondo sta per tornare: mancano circa tre settimane al rilascio ufficiale di Batman: Arkham Knight, il terzo capitolo della serie ‘Arkham’ sviluppato da Rocksteady Studios che esordirà sulle console di nuova generazione Playstation 4 e Xbox One, oltre che su PC. Qualche tempo fa vi ho parlato, in un’anteprima, di cosa dobbiamo aspettarci da quella che probabilmente sarà l’ultima avventura videoludica dell’uomo pipistrello. In questo speciale tirerò le somme di tutto ciò che sappiamo di nuovo su Batman: Arkham Knight, tra novità, anticipazioni e ultimi dettagli, prima di poter (finalmente) mettere le mani su una copia del titolo e potervi dire la mia dopo aver impersonato il Cavaliere Oscuro.

Batman sei tu

Sono particolarmente affezionato al Batman cinematografico proposto da Christopher Nolan: la trilogia de “Il Cavaliere Oscuro” non è stata granché fedele alle gesta e ai personaggi legati al supereroe fumettistico. Quello in cui è riuscito Nolan, invece, oltre alla qualità della pellicola in sé e alle sue scelte registiche, è la rappresentazione della figura di Batman come eroe: l’emblema della giustizia, un guardiano e un combattente che non esita a sacrificare sé stesso in difesa dei più deboli. Il coraggio e il sacrificio sono alla base di qualunque trasposizione di Batman: cinema, fumetto e videogiochi. Se avete giocato i precedenti titoli della serie ‘Arkham’ ve ne sarete accorti, in caso contrario Warner Bros. Games e Rocksteady hanno pubblicato uno spettacolare trailer in live action dal titolo “Be the Batman”: attori in carne e ossa fanno da protagonisti in questa clip, interpretando persone comuni che, ispirate dagli ideali di Batman, si ritrovano a compiere gesti eroici. Mi chiedo, dopo l’eroe martire interpretato da Christian Bale, che tipo di Batman sarà quello ‘indossato’ da Ben Affleck in “Batman v Superman: Dawn of Justice”…

Batman Arkham Knight

Lo slogan “Be the Batman”, tradotto in italiano con “Batman sei tu”, viene riproposto in ogni trailer e video gameplay pubblicato. In ogni caso, in questa nuova avventura non saremo soli. Per la prima volta nella storia della serie potremo utilizzare la leggendaria Batmobile, potremo guidarla tra le strade di Gotham City o in particolari missioni sfida, ma soprattutto potremo avvalerci dell’aiuto della Bat-famiglia al completo: Robin, Nightwing, Catwoman e persino Batgirl, oltre alla possibilità di giocare nei panni di alcuni antagonisti come Harley Quinn o Red Hood. Ma di questi ultimi tre parlerò più avanti: torniamo agli alleati del Cavaliere Oscuro. Robin, Nightwing e la sexy donna gatto sono stati mostrati in occasione dell’annuncio di una nuova modalità di gioco: il Dual Play. Questa meccanica, che consiste nello scatenare potenti combo ‘di squadra’, mi affascina moltissimo: nel secondo episodio di una serie di video, ad opera degli sviluppatori, dal titolo ‘Arkham Insider’ abbiamo potuto apprezzare tutta la qualità e la cura del Dual Play, di come sarà possibile passare da un personaggio all’altro senza che il cambiamento influisca sullo scontro o sul gameplay. Non mi è ancora chiaro, tuttavia, come questa modalità sarà implementata nel gioco: sarà una feature da utilizzare durante la campagna principale? Se sì, sarà attivabile solo in alcuni momenti della storia? O si tratterà semplicemente di una modalità sfida a parte?

Un solo gioco, tante (troppe?) esclusive

Attorno a Batman: Arkham Knight è stata operata una campagna di marketing vastissima, forse esagerata: esclusive da una parte e dall’altra e DLC già annunciati fanno da contorno alle solite edizioni speciali di ogni tipo e ogni prezzo. Vediamo insieme tutto ciò che Warner Bros. e Rocksteady ci offrono per ampliare la nostra esperienza di gioco. 

Fin dal primissimo trailer, abbiamo saputo che chi effettuerà il pre order del gioco riceverà in esclusiva la bella e psicopatica Harley Quinn come personaggio giocabile. La criminale avrà sicuramente un ruolo importante nella storia e avrà covato chissà quale terribile piano di vendetta contro Batman per vendicare il suo amato Joker! Negli ultimi giorni è stato pubblicato un breve trailer dedicato proprio alla letale e diabolica donna pagliaccio.

Batman Arkham Knight

In occasione dell’uscita del titolo, Sony ha presentato una bellissima e fiammante edizione Playstation 4 dedicata a Batman: Arkham Knight. Il pacchetto comprende una console PS4 in formato ‘Steel Grey’ con un design ispirato all’uomo pipistrello, un controller DUALSHOCK 4 ‘Steel Grey’ e, ovviamente, una copia del gioco. L’edizione comprenderà anche la missione bonus ‘Scarecrow Nightmare’, un livello da incubo da giocare in anteprima su Playstation 4, e un pacchetto di skin classiche e della Justice League 3000 per Batman e Robin. Su questo link troverete il trailer del DLC dedicato a Spaventapasseri (che poi sarà il main villain del gioco).

Il Season Pass, qui arriviamo alla ciliegina (forse un po’ amara) sulla torta. I contenuti annunciati, che saranno pubblicati nei mesi successivi al rilascio ufficiale del titolo, sono tantissimi. Tra questi ci sarà anche una missione prequel che ci permetterà di vestire i panni di Batgirl, alias Barbara Gordon. Gli altri pacchetti furono già elencati in un vecchio articolo, per cui non vi tedierò con un’altra lista. Ciò che mi preme affrontare è la polemica, mossa da molti utenti, nata sul prezzo del Pass: sarà possibile acquistare e usufruire tutti questi contenuti al prezzo di 39.99 €. Ora, certo è che le missioni, le skin e tutti i vari DLC sono tanti, tantissimi e divertenti.

Tuttavia ho da ridire sul prezzo del pacchetto, che ritengo eccessivamente alto, poiché si andrebbe naturalmente a sommare al prezzo di base del titolo. La cosa fa storcere il naso, soprattutto dopo quello che, a mio parere, è stato un grande esempio di attaccamento al proprio brand, oltre che ai propri fan: CD Projekt Red, il team polacco che ha sviluppato The Witcher 3: Wild Hunt, ha deciso di regalare ben sedici DLC che contano equipaggiamenti extra e tante missioni aggiuntive. Due di questi sono già stati rilasciati, i prossimi due arriveranno a breve. In un contesto come quello attuale, in cui si tende solo a lamentarsi e in cui, soprattutto nei giochi Tripla A, i più puntigliosi hanno dato vita a una vera e propria “caccia al bug”, mi sembra giusto elogiare anche gli aspetti positivi di una produzione. Ma questo era un off topic, torniamo a Gotham City!

Infine, l’ultima esclusiva riguarda un altro personaggio giocabile: parlo di Red Hood, altrimenti detto Cappuccio Rosso. Si tratta di un antagonista di Batman, sotto la cui maschera, nella storia del fumetto, si sono nascosti numerosi criminali: tra questi, persino il Joker e Jason Todd, che in passato ha vestito i panni del secondo Robin. Anche Red Hood ha avuto un trailer a lui dedicato, lo trovate cliccando su questo link. Questo personaggio sarà un’esclusiva Gamestop per il pre order.

Batman Arkham Knight

Uno solo il gioco, tante (e forse troppe, considerati anche i prezzi) le esclusive. Voi quale acquisterete? Avrete ancora poche settimane per decidere, il 23 giugno si avvicina. Di certo Batman: Arkham Knight sarà l’esperienza videoludica definitiva nei panni dell’uomo pipistrello. le ultime news in casa Rocksteady riguardano i tempi di caricamento all'interno del gioco, che saranno praticamente inesistenti, e alcune features che non fanno che impreziosire il comparto tecnico: parlo, ad esempio, del fatto che, se Batman indosserà una skin alternativa, questa sarà visualizzata anche nelle cut-scene, cosa che invece non era possibile nelle iterazioni precedenti. Parola di Sefton Hill, uno dei fondatori della serie 'Arkham'! Se non ne siete ancora convinti di Batman: Arkham Knight, vi invito a leggere l’anteprima di Kingdomgame dedicata a quello che, molto probabilmente, sarà l’ultimo, esplosivo capitolo delle gesta del Cavaliere Oscuro. A cosa assisteremo? Al suo declino? A meno di un anno mancante all’arrivo di “Dawn of Justice” (l’Alba della Giustizia), il cerchio si chiuderà definitivamente continuando sulla scia dell’eroe martire di Nolan?

 

 

Il trailer gameplay "Time To Go To War"
Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.